PALERMO – Una boccata di ossigeno per i disabili gravissimi in Sicilia: sono state ultimate, infatti, le procedure di pagamento degli assegni di cura relativamente ai primi 4 mensilità del 2018. Sono 9.015 in tutto i disabili che hanno ricevuto i pagamenti. Anche gli arretrati del 2017 risultano interamente saldati. E’ quanto si apprende dall’assessorato regionale alla Salute che ha ricevuto i dati dalle nove Asp siciliane che attestano l’effettiva erogazione delle somme.

In particolare, a Caltanissetta sono stati erogati gli assegni a 865 disabili, a Palermo sono stati emessi 2.215 mandati di pagamento fino ad aprile sui 2.549 aventi diritto, mentre 334 non risultano in regola con la documentazione. Stessa situazione a Trapani dove su 1.338 in 1.144 hanno ricevuto il pagamento: si tratta di coloro che hanno sottoscritto il patto di cura e hanno dimostrato di avere i documenti in regola. A Messina su 1.376 disabili aventi diritto sono stati saldati gli assegni per 1.303 in regola con la documentazione.

Ad Agrigento sono stati saldati gli assegni di cura al mese di aprile 2018, agli 834 titolari con i documenti a posto su 886 censiti. Siracusa: tutti i 590 disabili gravissimi hanno ricevuto le somme. Lo stesso a Ragusa (405 disabili censiti e aventi diritto) e a Enna (pagati 464 assegni su 464 censiti). A Catania emessi i 1515 mandati di pagamento relativi al primo quadrimestre 2018 per tutti i disabili che avevano prodotto alla data del 12 luglio la documentazione sanitaria e sottoscritto il patto di cura.