Didattica a distanza con i bambini BES (Bisogni Educativi Speciali) e DSA (Disturbi specifici dell’Apprendimento)

Gli studenti con difficoltà di apprendimento potrebbero riscontrare, infatti, maggiori criticità nell’organizzazione quotidiana dello studio a casa nella situazione attuale: gestione dei tempi e delle pause, seguire una didattica personalizzata e accedere a contenuti adatti alle loro caratteristiche di apprendimento, nonché ricevere feedback personalizzati, che guidino il loro percorso di conoscenza.

Riteniamo utile, pertanto, fornire indicazioni chiare a genitori e insegnanti su come affrontare questo particolare momento storico, consigliando anche strumenti opensource (ad uso gratuito e libero), di supporto all’attività didattica ed educativa, validi soprattutto per studenti con BES e DSA.

Nella progettazione e nella realizzazione delle attività a distanza consigliamo di adottare alcuni accorgimenti specifici che possono facilitare il lavoro degli alunni.

  • Fare ricorso, l’intero team dei docenti, ad un’unica piattaforma online, attraverso la quale inviare i contenuti e restare in contatto con gli studenti (es. Google Classroom o WeSchool).
  • Non limitarsi alla sola assegnazione di compiti, come lo svolgimento di esercizi su schede da stampare o pagine da leggere sullo schermo del computer, ma favorire sempre l’interazione alunno/docente e il coinvolgimento attivo del ragazzo. 
  • Definire in anticipo un orario settimanale di videolezioni e interazioni online.
  • Privilegiare sistemi di comunicazione diretta (come videoconferenza su Skype o Zoom), che richiedono il coinvolgimento attivo dei ragazzi. 
  • Promuovere l’apprendimento cooperativo in piccoli gruppi virtuali (su Skype o WhatsApp), per sollecitare la relazione e il dialogo tra gli studenti e limitare gli effetti psicologici dell’isolamento.
  • Prevedere una personalizzazione del materiale da studiare e dei compiti da svolgere, facendo riferimento agli strumenti compensativi e alle misure dispensative previste dal PDP (Piano Didattico Personalizzato), evitando il carico cognitivo.